Purché se ne parli bene. Opera d’arte di Marco Zautzik

  • Artista: Marco Zautzik
  • Titolo: "Purché se ne parli bene"
  • Tecnica: Acrilico su Tela 70x70cm
  • Anno: 2014-2016
  • Quotazione: €1.400,00
  • Collocazione: Collezione Privata
  • Codice Artingout: MZA01A001
  • Archivio Ufficiale: #
Notazione Critica dell'Opera d'Arte "Purché se ne parli bene"

Purché se ne parli bene è un'opera d'arte concettuale in acrilico su tela 70x70cm realizzata tra il 2014 e il 2016 dall'artista contemporaneo Marco Zautzik. La presenza della doppia data indica che l'artista ha voluto evidenziare il concetto di "work in progress", vale a dire di un progetto che si è arricchito di nuove esperienze nell'arco del biennio di lavoro. Si tratta di un'opera d'arte che richiama apertamente il graffitismo e l'infantilismo artistico, nel suo essere immediata e spontanea. La scelta cromatica richiama l'attenzione dal punto di vista dell'impatto visivo invitando l'osservatore a soffermarsi sul contenuto del messaggio. "Purché se ne parli... bene" è una chiara parafrasi del motto "Nel bene e nel male, purché se ne parli". Il semplice "purché se ne parli" esalta la necessità di un individuo (o di una sua qualsiasi forma di organizzazione sociale) di essere sostanzialmente al centro dell'attenzione e ricordato, indipendentemente dell'essere famoso o famigerato, non importa il contenuto delle nostre azioni, importa esclusivamente il riconoscimento.
Con "Purché se ne parli... bene" Marco Zautzik esalta invece l'aspettativa del soggetto di un riconoscimento positivo del proprio esistere e del proprio operare (ovviamente in direzione benevola). L'artista si rivolge in parte anche al nostro "sano narcisismo" e invita l'osservatore a partecipare alla costruzione del concetto, magari parlando di sé stesso ma sempre a patto che ne parli bene"!

a cura di
Redazione Artingout
03 dicembre 2022

Come Citare Questa Fonte.
Redazione Artingout (2022)
Marco Zautzik "Purché se ne parli bene".
Notazione Critica dell'opera d'arte.
www.artingout.com/?p=7786. Pavia, 03 dicembre 2022.