Massimiliano Alfarano artista pittore. Biografia, opere d’arte e quotazioni


Massimiliano Alfarano Artista Salentino
Massimiliano Alfarano – Artista
Opere d’Arte di Massimiliano Alfarano
Mostre d’Arte & Eventi
Pubblicazioni e Cataloghi
Coefficiente Artingout: 1.0
Informazioni e Contatti

Biografia di Massimiliano Alfarano artista (Redazione Artingout)

Massimiliano Alfarano, artista pittore contemporaneo italiano, nasce a Tricase nella provincia di Lecce il 17 aprile del 1965. Consegue la maturità artistica e, più tardi, la laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce. Alfarano predilige la pittura come forma artistico-espressiva e da subito si impegna nello studio di numerosi stili e tecniche pittoriche per approdare verso una propria dimensione stilistica altamente caratterizzante. Quando siamo di fronte a un modello peculiare di un artista si è costretti, da un punto di vista descrittivo, a spiegare il “nuovo” attraverso il “già noto”, almeno per rendere l’idea.
L’opera pittorica di Massimiliano Alfarano appare come un’originale sintesi di più influenze artistiche. Possiamo trovare tracce di fauvismo, di impressionismo, un accenno al gestualismo e all’astrattismo e una certa impronta neo-futurista. Alfarano si pone come osservatore di realtà oggettuali condivise che trasforma immediatamente in oggetti immaginativo-fantastici introiettati che successivamente, attraverso il gesto artistico, vengono sublimati da uno stato di esperienza sensoriale-personale a uno stato di esperienza condivisa. Per lo psicologo Marco Baranello (2017) “la gestualità artistica di Massimiliano Alfarano si allontana comunque dal gestualismo in senso stretto, è più una gestualità logica, voluta e coordinata piuttosto che meramente istintiva e priva di regole”. Per questo Alfarano mantiene un contatto con la figurazione classica senza sfociare nell’informalismo radicale. C’è quindi, nelle opere d’arte di Alfarano, un recupero della figurazione la quale viene mantenuta comunque su un piano profondamente concettuale.
La sua arte si svolge all’interno di un campo definito dove l’autore si impone delle “regole del gioco”. All’interno di questo campo l’artista acquisisce piena libertà espressiva, una libertà “regolata” e non una libertà egoistica e sovraordinata che non tenga conto della libertà altrui. L’artista Alfarano è come se vivesse un costante confronto tra un mondo ideale, perfetto in ogni equilibrio, e un mondo reale dominato da impulsi a volte non controllabili che potrebbero portare l’essere umano verso la deriva. Nell’arte di Massimiliano Alfarano si evidenzia quindi un tentativo di sintesi tra questa dicotomia dell’esperienza.
Nonostante varie partecipazioni a mostre potremmo far iniziare la vita espositiva di Massimiliano Alfarano nel 1992 con l’esposizione presso l’associazione SOMS di Saltrio (Varese). Nel 1994 nel 1995 è ancora il territorio del varesotto che vede esposte le opere d’arte di Alfarano rispettivamente con la mostra a Villa Borromeo di Viggiù e l’esposizione presso la Sala Comunale di Cantello e sempre nel 1995 è oltreoceano presso l’Artexpo di New York (USA). Nel gennaio del 2000 torna a esporre nella sua città natale presso la Biblioteca Comunale di Tricase (LE). Nel 2001 partecipa a Specchiarte nella città di Specchia (LE) e nel 2004 a Palazzo Gallone di Tricase nel quale tornerà nel 2013 per una mostra d’arte presso le Scuderie dello stesso principesco Castello. Tra i premi ricordiamo il premio della critica al “15° Concorso di Pittura premio Pompeo Marchesi” (1993), il terzo posto nella sezione grafica al concorso nazionale di Pittura, Scultura e Grafica a Villa Borromeo di Viggiù (1995), la menzione speciale presso la Manifestazione “Le Cotri Nosce” di Montesano Salentino (2005) e il 3° premio al Festival di Musica Antica, Arte e Cultura “Il Montesardo” XVI Edizione (2015). Ha ricevuto critiche da esponenti dell’arte e della cultura come Salvatore Perdicaro, Andrea Nania, Giancarlo Angeleri e Claudia Sebasto. Tra le pubblicazioni citiamo il Dizionario enciclopedico d’arte contemporanea (Alba editore) e l’Elite selezione arte italiana. Massimiliano Alfarano, presente nel mondo dell’arte sin da giovanissimo, è entrato in punta di piedi nel cosiddetto “mercato dell’arte” riuscendo nel tempo a ricavarsi una specifica e, in prospettiva, molto interessante posizione nel collezionismo d’arte contemporanea.

 

a cura di Artingout.com,
7 giugno 2017

come citare questa fonte:
Artingout Redazione (2017)
Massimiliano Alfarano. Biografia Critica.
artingout.com, 7 giugno 2017


Archivio
nessun articolo in archivio

Artingout investimenti in arte contemporanea quotazione opere d'arte catalogo d'arte

Quotazione Artisti
Domande & Risposte
ADS